Riprende il tour digitale nei Comuni della Sardegna.

Continua il tour digitale nell’isola per incentivare i Comuni della Sardegna a implementare la transizione digitale secondo le linee guida dell’Agenzia per l’Italia digitale, Agid. “La Regione sta lavorando per garantire lo sviluppo tecnologico e l’accesso alla rete e per migliorare la qualità dei servizi pubblici delle Comunità, anche d quelle più piccole”, ha spiegato l’Assessore degli Affari generali, Valeria Satta, che questa mattina ha incontrato il sindaco di Elini, in Ogliastra.

“Con la ripresa del tour vogliamo manifestare la nostra presenza sul territorio, supportando i Comuni più piccoli, penalizzati in termini di infrastrutture digitali. Oggi siamo a Elini per proporre la Carta dei Servizi digitali promossa dalla Direzione Generale dell’Innovazione e Sicurezza It”, ha detto nel corso dell’incontro a cui ha partecipato anche l’Assessore dei Trasporti Giorgio Todde.

“Il tour digitale nei piccoli centri è uno strumento che serve per avvicinare la Regione Sardegna ai territori che manifestano un importante divario digitale – ha spiegato l’Assessore Todde – Si tratta di Comuni che necessitano di dispositivi innovativi che riguardano la digitalizzazione, l’informatizzazione e le connessioni di ultima generazione. Prossimamente ci recheremo in altri centri della Sardegna per realizzare l’interconnessione del territorio”, ha concluso l’Assessore Todde.

Riprende il tour digitale nei Comuni della Sardegna. Read More
Regione Sardegna

Regione Sardegna – Emergenza Covid, 4 milioni per i progetti del terzo settore.

Quattro milioni per sostenere progetti finalizzati alla cura delle persone più deboli. La Regione ha pubblicato un avviso rivolto agli enti del Terzo settore (organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e Fondazioni iscritte nel registro delle Onlus) per il finanziamento e la realizzazione di progetti a sostegno delle famiglie e delle persone fragili in difficoltà, il cui bisogno d’aiuto sia cresciuto in seguito alla pandemia. Quattro gli ambiti di intervento prioritari sui quali dovranno essere articolati i progetti: contrasto alla povertà, sostegno all’educazione scolastica, sostegno alla fragilità, e contrasto alla povertà alimentare. (altro…)

Regione Sardegna – Emergenza Covid, 4 milioni per i progetti del terzo settore. Read More
Falconiere

“Bird control” – La Regione Sardegna abilita due nuovi rapaci al bird control.

7 Aprile2021 – La Sardegna nel 2018 si è dotata di una norma specifica per l’attività di “bird controller”, con il Decreto ADA n. 24 del 22.11.2018 che istituisce la “commissione di abilitazione falconieri – bird controller”” ai sensi della DGR 36/30 del 17/7/2018.

La Commissione è composta da 11 esperti in zoologia, etologia, direttive Comunitarie, legislazione venatoria e veterinaria, norme sul benessere animale e falconieri di provata esperienze, si riunisce periodicamente per valutare tutti gli aspiranti falconieri che presenteranno apposita domanda presso il Servizio tutela della natura dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente.
Si è recentemente riunita a Sardara la Commissione di abilitazione all’allontanamento dei volatili con i rapaci, “bird control”.

Falconiere
bird control

L’ Anfiteatro comunale delle Terme di Sardara ha ospitato la prova d’esame pratica cui sono stati sottoposti i due rapaci candidati: un Falco sacro (Falco cherrug) e una Poiana di Harris (Parabuteo unicinctus) di proprietà dei falconieri Ortu Andrea e Ortu Fabio.
I rapaci candidati hanno superato la prova pratica mostrando un ottimo rapporto di fiducia e collaborazione con i propri falconieri, necessari per il lavoro del bird control.
Consulta il link della Fonte .
Bird control

“Bird control” – La Regione Sardegna abilita due nuovi rapaci al bird control. Read More
Regione Sardegna

Dal 10 maggio al via la presentazione delle istanze di prima concessione e proroga di mobilità in deroga.

L’Assessorato regionale del Lavoro, a seguito degli accordi firmati dall’Assessore e dalle Organizzazioni sindacali per la concessione e il rinnovo degli ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2021, ha pubblicato l’avviso recante le disposizioni per l’apertura dei termini di presentazione delle istanze per il trattamento di mobilità in deroga nelle aree di crisi complessa – Invio richieste relative alla prima concessione e alla proroga 2021.
L’intervento è a favore delle lavoratrici e dei lavoratori in mobilità che insistono nelle aree di crisi riconosciute come complesse dalla vigente normativa nell’ambito del territorio della Regione Sardegna.
Nello specifico si fa riferimento ai poli industriali di Porto Torres e di Portovesme per i quali sono state attuate misure mirate di politiche industriali che hanno come finalità il rilancio produttivo dei territori interessati.
I lavoratori  o le Organizzazioni sindacali delegate, potranno predisporre e inviare le domande esclusivamente attraverso i servizi online del SIL Sardegna, raggiungibile dall’indirizzo: www.sardegnalavoro.ita partire dalle ore 15.00 del 10 maggio 2021 fino alle ore 23.59 del 25 giugno 2021.

Fonte Regione Autonoma della Sardegna

Dal 10 maggio al via la presentazione delle istanze di prima concessione e proroga di mobilità in deroga. Read More
Claudia Pinna

Claudia Pinna sesta ai tricolori dei 10.000.

02 Maggio 2021
Buona prova della mezzofondista di San Gavino mentre si ritira la Nieddu

(robyspezzigu) “Alla fine mi è mancato un po’ di coraggio nel seguire il gruppo delle migliori quando hanno fatto il cambio di ritmo decisivo, altrimenti forse avrei potuto guadagnare qualche posizione in più e migliorare qualcosa anche cronometricamente”. Claudia Pinna, pluriprimatista sarda del mezzofondo così commenta la sua brillante prova ai campionati italiani dei 10000 metri su pista di Molfetta dove ha chiuso al sesto posto nella gara vinta da Martina Merlo.
Si risolve quindi a favore di Claudia Pinna, che con il tempo di 35:10.14 a questi tricolori dei 10.000 metri in pista disputati a Molfetta si aggiudica un ottimo sesto posto e si conferma la regina del mezzofondo sardo, l’interessante sfida che vedeva la mezzofondista di San Gavino contrapposta all’alaese Raimonda Nieddu, atleta capace nel 2020  di prendersi la ribalta del mezzofondo isolano mettendo in discussione il dominio del mezzofondo sardo di oltre un ventennio della Pinna. Dopo essersi rincorse per varie gare di questo inizio stagione questa di Molfetta, dove sono stati assegnati i primi titoli italiani della stagione outdoor 2021, era quindi l’occasione propizia per vedere finalmente uno scontro diretto con qualcosa di importante in palio. Nella cittadina pugliese la Pinna, pluriprimatista sarda sangavinese classe 1977 che corre per il Cus Cagliari, già campionessa italiana su questa distanza oltre che sui 5000 metri, si è presentata con il tempo di 34:58.70 ottenuto nella fase regionale dei campionati di questa specialità. L’alaese Nieddu (classe 1987, tesserata da qualche anno alla Cagliari Atletica) invece a Molfetta si è presentata con il recente 34:48 corso nel 10000 su strada di Muggia-Trieste e dopo un 2020 che l’ha vista primeggiare nelle graduatorie sarde con accredito di 34:44.01 sui 10.000 e forte anche dei progressi al coperto con il personale di 9:42.75 sui 3000 ottenuto ai campionati italiani indoor di febbraio.
A Molfetta, la gara, dopo un avvio tranquillo si animava al settimo Km per merito della ventenne piemontese Giovanna Selva, già in luce di recente nel cross e anche su pista, che prende l’iniziativa. La Pinna segue un po’ staccata e tenta di reagire mentre andava in difficoltà e si fermava la Nieddu. Alla fine Martina Merlo (28enne dell’Aeronautica) vince con il tempo di 34:23.25 il suo primo titolo tricolore su questa distanza seguita al traguardo con 34:24.26 dalla giovane cuneese classe 2000 Anna Arnaudo e da Rebecca Lonedo con 34:29.53. Per la Pinna la classifica finale parla di 35:10.14 e la grande soddisfazione di essere, dopo tantissimi anni, ancora tra le protagoniste della corsa a livello nazionale: “Oltre il coraggio nel seguire le prime, ma non sono molto sicura che avrei migliorato ma mia posizione finale in classifica, mi è mancato anche il fatto di non aver corso gare in pista in questi ultimi anni– afferma una più che soddisfatta atleta sarda su questa sua gara di Molfetta e continua – “In questi ultimi anni non ho praticamente corso gare in pista di questo livello e alla fine questo ha inciso sulla mia condotta di gara e sullo sviluppo della stessa. In ogni caso va molto bene così perché tutto sommato penso di aver fatto una bella gara

Fonte FIDAL

Claudia Pinna sesta ai tricolori dei 10.000. Read More
Enel

Firmato il protocollo d’intesa con la Regione Sardegna per l’attuazione del Programma di integrazione della mobilità elettrica con le Smart City.

Cagliari, 30 aprile 2021 –  Enel X ha siglato il protocollo d’intesa con la Regione Sardegna per l’attuazione del Programma di integrazione della mobilità elettrica con le Smart City nel territorio della Regione che prevede l’installazione di oltre 1176 punti di ricarica nell’isola a favore della sostenibilità ambientale e della transizione energetica.
“Siamo molto soddisfatti di aver siglato il protocollo d’intesa con la Regione Sardegna, rappresenta un passo molto importante per rendere l’isola sempre più smart e green, in linea con i nostri obiettivi di mobilità sostenibile, efficientamento energetico e innovazione tecnologica – dichiara Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia. “La mobilità elettrica è sempre più una realtà e la sua promozione assume un ruolo fondamentale per la transizione ecologica“.
Enel X è la business line globale di Enel dedicata alla progettazione e allo sviluppo di prodotti e servizi incentrati sui principi di sostenibilità ed economia circolare per fornire a persone, comunità, istituzioni e aziende, soluzioni che rispettino l’ambiente e integrino l’innovazione tecnologica nella vita quotidiana. Lo sviluppo della mobilità elettrica è la mission principale della controllata Enel X.
Grazie a questo protocollo le infrastrutture di Ricarica verranno installate in tutte le principali citta sarde (Cagliari, Sassari, Nuoro, Oristano, Olbia), in tutti i Comuni della Città Metropolitana di Cagliari e in altre città costiere come Alghero, Pula, Porto Torres, Stintino, Castelsardo e altri centri interni.
Le infrastrutture di ricarica saranno diversificate per tecnologia e potenza disponibile in fase di ricarica, in particolare verranno rese disponibili sul territorio Sardo 108 Fast per la ricarica ultraveloce (di cui 68 Juice Pump, dotate di tutti gli standard di ricarica presenti sul mercato e una potenza fino a 50 kW, e 40 V2G “ Vehicle-to-Grid” dotate dell’innovativa tecnologia che permette lo scambio di energia da e verso la rete elettrica) e le restanti 466 di tipologia JuicePole da 44kW di potenza in corrente alternata. Verranno tutte installate a cura e spese di Enel X, con un investimento complessivo di circa 7 milioni di euro, nei luoghi già concordati con le Amministrazioni e la Regione nel rispetto del cronoprogramma stabilito. Al protocollo di intesa potranno aderire anche ulteriori soggetti pubblici e privati interessati a sviluppare e condividere gli obiettivi strategici e le azioni definite dal protocollo stesso: mobilità sostenibile e tutela dell’ambiente con riduzione delle emissioni di CO2 nell’atmosfera.

 

Firmato il protocollo d’intesa con la Regione Sardegna per l’attuazione del Programma di integrazione della mobilità elettrica con le Smart City. Read More
Stazione Ferroviaria Cagliari

Cagliari: Tampone Gratuito Iniziativa CRI e Gruppo FS

Dal 15 maggio anche a Cagliari prende avvio l’iniziativa della Croce Rossa Italiana che, grazie al Gruppo Fs nell’ambito di un progetto europeo, ha allestito una postazione per sottoporsi gratuitamente al tampone antigenico rapido alla stazione ferroviaria. Lo spazio, allestito nello stand dell’ex edicola, di fronte ai binari, sarà operativo con un medico e due infermieri per turno, dalle 8 alle 14.
Il risultato del test è certificato e potrà valere anche come green pass. “Stiamo anche valutando la possibilità di mettere in piedi una task force mobile – dice all’Ansa il presidente regionale della Cri della Sardegna, Sergio Piredda – in grado di poter andare nei diversi centri dell’Isola che eventualmente potesse richiedere il servizio attraverso un’interlocuzione con i sindaci”.
Inoltre si sta valutando di poter allestire un’altra postazione in una seconda stazione ferroviaria del nord Sardegna.

Stazione Ferroviaria Cagliari
Stazione Ferroviaria Cagliari

Fonte Sardinia Post

Cagliari: Tampone Gratuito Iniziativa CRI e Gruppo FS Read More
Covid 19

Sardegna da Lunedi 3 maggio in zona arancione.

«La prospettiva che si apre ora è una permanenza, a partire da lunedi 3 maggio,  di due settimane nella nuova fascia. La stessa ordinanza prevederebbe due settimane di zona arancione, anche se non è escluso che la seconda possa essere revocata venerdì prossimo, consentendo alla Sardegna di andare nella meno restrittiva zona gialla. La Sardegna da lunedì passerà in zona arancione, lasciando dopo tre settimane la zona rossa. «Se così non fosse – prosegue Nieddu – avremmo il paradosso per cui la Sardegna si troverebbe a scontare due settimane in zona arancione, avendone già trascorse due in zona rossa, sempre con dati da zona gialla «La Sardegna registra dati da zona gialla già da due settimane», dichiara l’assessore alla Sanità Mario Nieddu. (La Nuova Sardegna)

Sardegna da Lunedi 3 maggio in zona arancione. Read More

Sa die e sa Sardinia.

Cagliari, 28 aprile 2021 – “Sa Die sia l’occasione per ripartire e condividere un momento di riflessione e di prospettiva, cercando nella verità la via maestra per le nostre azioni. Insieme, con convinzione, possiamo e dobbiamo coltivare il seme della rinascita e curare le ferite del popolo sardo e dei popoli di tutto il mondo che oggi piangono le vittime di una pandemia che non ha precedenti nella storia”. Così il Presidente della Regione Christian Solinas nell’Aula del Consiglio regionale in occasione delle celebrazioni per ‘Sa Die de sa Sardigna’, evidenzia l’importanza e l’attualità di una giornata che per l’Isola è l’emblema della libertà e del riscatto.

In apertura del suo discorso, dopo gli interventi dei capigruppo e l’esibizione dei Tazenda che hanno interpretato l’inno sardo “Procurade ‘e moderare”, il Presidente ha letto il messaggio inviato dal Presidente del Consiglio esecutivo della Corsica Gilles Simeoni, teso a rafforzare il senso di fratellanza e solidarietà tra il popolo sardo e quello corso, per lasciare poi spazio a una articolata riflessione de Sa Die dal punto di vista storico ma soprattutto politico. È proprio sull’attualità politica, segnata dal difficile momento storico legato all’emergenza sanitaria ed economica che il Presidente si è soffermato maggiormente, spronando la classe politica nella sua interezza alla ricerca della verità.

“Oggi più che mai sono convinto che per evitare di commettere gli errori del passato si debba compiere il passaggio del rito da celebrazione a paradigma, da mera rievocazione di un fatto storico a modello di comportamento. Dobbiamo avere il coraggio di riconoscere la verità e ammettere a noi stessi e agli altri che la saldatura tra i motti del 28 aprile e la spinta anti feudale ebbero un epilogo che segna una sconfitta per tutti i sardi. Quella sconfitta fu il frutto del tradimento e del discredito che alcuni sardi gettarono sui chi governava quella fase rivoluzionaria”, ha detto il Presidente.

Sa die e sa Sardinia. Read More
Covid 19

Bollettino aggiornamento dati covid-19 Comune San Gavino Monreale e Regione Sardegna.

San Gavino, 24 aprile 2021 Si comunicano i dati aggiornati alla data odierna:
• 11 attualmente positivi (invariato da ieri) di cui 11 in isolamento domiciliare e nessuno ricoverato con sintomi.
• 22 persone in quarantena
Dall’inizio della pandemia si registrano 165 Casi totali (11 attivi, 147 guariti e 7 deceduti) San Gavino Monreale
Cagliari, 24 aprile 2021 – Sono 53.165 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 254 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.164.436 tamponi, per un incremento complessivo di 3.477 test rispetto al dato precedente.
Si registrano quattro nuovi decessi (1.347 in tutto). Sono invece 378 (+10) le persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 51 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.334 e i guariti sono complessivamente 34.055 (+288).
Sul territorio, dei 53.165 casi positivi complessivamente accertati, 13.797 (+44) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.035 (+23) nel Sud Sardegna, 4.672 (+71) a Oristano, 10.457 (+59) a Nuoro, 16.204 (+57) a Sassari.
Bollettino aggiornamento dati covid-19 Comune San Gavino Monreale e Regione Sardegna. Read More
Volontariato

Regione Autonoma della Sardegna: Comunicazione alle Associazioni di promozione sociale per adempimenti 2020.

La Direzione generale della politiche sociali comunica alle Associazioni di promozione sociale, iscritte nel Registro regionale che dal 22 aprile 2021, potranno inserire sul SUS la documentazione relativa al 2020: bilancio e relativa delibera assembleare di approvazione; relazione annuale sulle attività statutarie effettivamente realizzate e dichiarazione sostitutiva di atto notorio. (altro…)

Regione Autonoma della Sardegna: Comunicazione alle Associazioni di promozione sociale per adempimenti 2020. Read More
Covid 19

Regione Sardegna: aggiornamento dati corona virus.

Cagliari, 21 aprile 2021 – Sono 52.316 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 303 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 1.153.053 tamponi, per un incremento complessivo di 3.462 test rispetto al dato precedente.
Si registrano nove nuovi decessi (1.330 in tutto). Sono invece 375 (-2) persone attualmente ricoverate in ospedale in reparti non intensivi, mentre sono 55 (-3) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 17.514 e i guariti sono complessivamente 33.034 (+325) mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 8.
Sul territorio, dei 52.316 casi positivi complessivamente accertati, 13.552 (+53) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 7.918 (+54) nel Sud Sardegna, 4.574 (+40) a Oristano, 10.299 (+50) a Nuoro, 15.973 (+106) a Sassari.

Fonte Regione Autonoma della Sardegna.

Regione Sardegna: aggiornamento dati corona virus. Read More